Facebook - Google+ - Twitter - Instagram - YouTube -
passioneautoitaliane.it - redazionewm@outlook.com

martedì 13 giugno 2017

Fiat abbandona la Russia. Rimangono i Fiat Professional Fullback e Ducato. Ecco il motivo...


PAI ©

La Fiat avrebbe rivisto le strategie per la Russia. Ferme le consegne della Fiat 500, l'unica auto venduta nel Paese. I rivenditori della casa torinese sarebbero già stati informati dall'azienda, stando al sito internet Izvestia. Il mercato dell'auto, in Russia, ha subito grosse contrazioni negli ultimi anni. Rimangono i veicoli Fiat Professional Fullback e Ducato.


La scelta è dovuta dalle difficili condizioni del mercato automobilistico in Russia, dove i costruttori devono pagare dazi molto salati per importare i loro modelli. La Russia sconta il peso delle sanzioni imposte dall'Unione Europea dopo la crisi in Ucraina, che hanno aggravato la situazione economica, rendendo più difficile la vendita di automobili estere e contribuendo alla flessione del mercato.

27 commenti:

  1. Ringraziamo in ordine, la Nato, gli americani e i tedeschi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OFFERTA DI PRESTITO VELOCE, CONTATTACI: prestitovlcal@gmail.com

      Hai bisogno di prestito?
      Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale. Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

      prestitovlcal@gmail.com




































      OFFERTA DI PRESTITO VELOCE, CONTATTACI: prestitovlcal@gmail.com

      Hai bisogno di prestito?
      Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale. Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

      prestitovlcal@gmail.com

      Elimina
    2. Tiziana, per favore, vai a spammare in un altro blog. Grazie.

      Elimina
  2. senza nato, americani etc... nessuno comprava fiat...un fallimento globale FCA, sono curioso chi comprerà FCA in futuro, non potrà reggere ancora per molto

    RispondiElimina
  3. Vorrei sapere cosa fanno in russia gli altri costruttori... tutti in ritiro? Cavolo FCA sta riducendo le gamme, cancellando marchi e.... chiudendo mercati. Davvero non so dove vedere i lati positivi di questi episodi... ma forse qualcuno di voi dirà bravo ai dirigenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli altri costruttori hanno una storia decisamente più consolidata di Fiat.
      In più, credo costruiscano anche in loco, la maggior parte dei prodotti venduti in terra russa.

      Elimina
    2. Gli altri costruttori NON HANNO una storia più consolidata di FIAT, nonostante si continui a screditare il nostro marchio nazionale. Fiat è stata la prima a montare su auto di serie motori interamente in alluminio, a togliere le aste ed i bilanceri, sostituendoli con l'albero a camme direttamente posizionato in testa. La prima ad introdurre il common rail negli altrimenti FALLIMENTARI ed ANACRONISTICI motori diesel. Non manca affatto di conoscenze tecniche Fiat, a differenza di altri gruppi che devono contraffare le emissioni perché non sono in grado di fabbricare motori adeguati. Inoltre FCA non sta affatto chiudendo marchi, ne si sta ritirando dai mercati, anzi, le vendite negli USA di Chrisler e Dodge, sono molto buone, seconde soltanto a Ford, che negli USA è una vera e propria istituzione. Concludo dicendo che la metà delle auto che circolano in "URSS", sono Fiat 124 e 125 con altri marchi, ma riconoscibilissimi come tali. Cerchiamo di documentarci meglio prima di fare certe affermazioni.

      Elimina
    3. Al link sotto riportato si evince che la situazione non è rosea per molti altri marchi.

      http://www.alvolante.it/news/fiat-si-ritira-dal-mercato-russo-352550

      Elimina
    4. Mah non so di cosa stia parlando Flavio... certo Fiat è stata un faro per il mondo dell'auto, ha fatto innovazione per lungo tempo. Ma ora, permettimi, ci sta mettendo un po' troppo a recuperare i danni fatti da De Benedetti, Romiti, Cantarella... Faceva auto che erano una generazione avanti rispetto alla concorrenza (anche due generazioni quando usci la 127 e VW aveva il Maggiolino...) Ma adesso che tutti lodate la Tipo.... ecco... secondo me non ha più nulla di innovativo! E' un'auto per gente che si accontenta, non per chi sa di guidare il meglio. FCA ha sistemato i conti ma adesso deve, dico deve riprendere il comando su questa concorrenza che troppe quote di mercato ci ha mangiato. E per chi vorrebbe la Argo al posto della Punto dico.... che pena!

      Elimina
    5. "Cavolo FCA sta riducendo le gamme, cancellando marchi e.... chiudendo mercati..."
      Dimentichi Alfa che è sbarcata in svariati mercati.
      Ma soprattutto dimentichi che Jeep fa parte di FCA e un po' alla volta sta sbancando un po' in tutto il globo.
      Paolo B come al solito vedi solo il bicchiere mezzo vuoto e mai quello mezzo pieno!!!

      Elimina
    6. Hai perfettamente ragione su Jeep, è il marchio che tiene su tutta la baracca, vende 3 volte il marchio Fiat, 20 volte quello Alfa e fa veramente i guadagni. Infatti ha la gamma abbastanza completa e sta per lanciare modelli significativi fra cui la new wrangler. Ma hai visto cosa è rimasto di Chrysler, di Dodge...? in gamma resta un pulmino chiamato Pacifica e di un suv neppure l'ombra (potrebbero farlo su base jeep no?). Alfa poi... hai visto i numeri di vendita dei nuovi modelli? Giulia, già presente su vari mercati fra cui quello americano, stenta a fare 15.000 pezzi all'anno! Questo perchè ha una gamma inesistente! Non ti piacerebbe vedere il marchio Fiat con modelli articolati, belli e superiori alla concorrenza? Non è questione di bicchiere ma di mentalità. Io voglio vedere tutti i marchi FCA al top e non mi accontento! Chiudo ricordando che sulle strade non si vede nessun muletto di una qualche novità. Questo deve preoccupare molto!

      Elimina
    7. Concordo e sottoscrivo con PaoloB...
      Ha detto l'amara verità che a molti non piace anche sul fatto della tipo ke è inferiore alla golf come immagine, tecnologia, ecc
      Fd

      Elimina
    8. Auto = mezzo per spostarsi dal punto A al punto B (magari anche comodamente per quanto concerne lo spazio nell'abitacolo e nel bagagliaio).
      Tutto il resto è un di più, a volte utile a volte no.
      Che manca alla Tipo di tutto ciò che è veramente utile all'utente medio? (con qualche optional c'è anche il di più!)
      Non stiamo a idolatrarle ste auto!
      Che tanto con le sempre più stringenti norme anti inquinamento dovremo cambiarle sempre più spesso e addio risparmi!!!

      Elimina
  4. Grazie alla Ue comandata dalla nazista MerDel....
    Fd

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La MerDel? Anche in cina,giappone,e usa ?eh si europa... visto che FIAT ha sempre venduto pressoché solo in italia....

      Elimina
    2. In questo caso, sono d'accordo con "Fd".
      La Germania non sta facendo una guerra sul campo, ma una guerra economica.
      Ed i ns. politici, stanno permettendo tutto ciò.
      Guardate quante sono le aziende italiane al 100%. Siamo stati svenduti.
      Fiat, inteso come singolo marchio, 30-40 anni fa, aveva il 40% del mercato continentale, ora è al 7% circa...
      Per carità, parecchie colpe sono anche dei precedenti dirigenti e gestioni fatte, ma c'è sicuramente anche dell'altro.
      Basta vedere cosa è successo con il Dieselgate, negli USA, il gruppo VW ha pagato una multa e risarcito in parte gli automobilisti, in Europa grazie a 2 aggiornamenti del cavolo, VW si è redenta.

      Elimina
    3. @d anonimo del 15:37:
      Forse non hai ancora capito che l'obiettivo della Germania-MerDel è quella di distruggere economicamente gli altri stati membri a colpi di spread, austerity, debito pubblico, immigrazione??? Non erano riusciti nella seconda guerra mondiale a colpi di cannonate, stermini, ecc e adesso stanno tentando a colpi di direttive europeo... La grecia è messa a terra e fuoco con i nuovi provvedimenti imposti dalla ue germanica intanto però i tedeschi hanno "comprato" tutti gli aeroporti ellenici....
      Informati sulle vicende europolitiche prima di scrivere sc3m3nz3 su Cina, Giappone e Usa che non c'entrano nulla...
      Fd

      Elimina
  5. Se vendono auto in America o in Russia o chiudono baracca personalmente non mi cambia niente.. in Italia non è rimasto niente ... la famiglia Agnelli investe solo nel calcio per ingrassare il portafoglio dei calciatori ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possiamo evitare politica e calcio in un blog di auto please?

      Elimina
    2. Come puoi dire che in Italia, non è rimasto nulla?
      Tutte le Alfa Romeo (spero arrivi qualche altro modello), 500X, Renegade, Punto (per quel che resterà sul mercato), tutte le Maserati, la famiglia Ducato e anologhi modelli PSA sono assemblati in Italia.

      Tranquillo, che i calciatori non vengono foraggiati direttamente da FCA, a parte i soldi che quest'ultima versa perché sponsor principale della Juve.
      Mi sembra che la Juve, a prescindere da alcune sconfitte importanti, avendo anche lo stadio di proprietà, fa dei begli introiti, se paragonate alle altre squadre di Serie A.
      Oltre alle auto assemblate, ci sono i motori, i fari (forniti anche a BMW, gruppo VW e forse qualche altro costruttore, attraverso la Magneti Marelli), l'ingegnerizzazione di molti componenti destinati anche a modelli non venduti da noi.
      La parte relativa ai trattori e IVECO.
      Sicuramente ho dimenticato qualcosa.

      Elimina
    3. @paolob: purtroppo per te Marchionne guarda anche alla politica... Se non c'è stabilità politica ed economica non si farà alcun modello di segmento B (che stranamente per lui è poco remunerativo) visto che l'Italia è un paese con l'alta % di disoccupazione, di povertà e di tasse... E tanto per non parlare della "politica" europea nazi-germanica sulle emissioni...
      Non basta la volontà di fare nuovi modelli ma anche altri fattori....

      Elimina
  6. Ma FCA, non aveva sottoscritto una joint venture, con qualche costruttore russo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes...la zastava... E ha anche stabilimenti in Russia se nn mi sbaglio...
      Fd

      Elimina
    2. quanta ignoranza... la Zastava sta in Serbia-Ex Jugoslavia. Molto più vicino all'Italia che alla Russia, anche se alcuni prodotti Serbi (purtroppo per ora non le auto) non pagano dazi in Russia per via di vecchie amicizie politiche.

      Elimina
    3. Zastava, come dice il mio predecessore, è serba.
      Nella fabbrica risistemata, infatti, assemblano la 500L.
      In Russia c'è la Lada Vaz, che è di proprietà Renault.
      Altre ce ne sono?

      Elimina
  7. purtroppo in Italia ci sono un sacco di leoni da tastiera, falliti nelle vita che tentano di sfogarsi su web e social. Tendenzialmente se la prendono con Fiat, Juventus, PD o FI a seconda dei periodi, modelle o calciatori... salvo poi comprasi un'auto più scarsa di Fiat, tifare una squadra più scarsa della Juventus, votare partiti più scarsi di PD o FI, giocare a calcetto con gente più scarsa ed uscire con donne più scarse. Il che non sarebbe un problema se invece che lamentarci ci accontentassimo o meglio ancora provassimo a migliorarci. Purtroppo il marketing ci frega su tutto, ed ora anche la pubblicità in modo subdolo sfrutta i frustrati da social.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché offendi chi la pensa diversamente da te??? Ah già il solito comunista radical chic che non sa argomentare e con la coda di paglia....
      Fd

      Elimina

Controllo anti SPAM ATTIVO!!! Spam e offese vengono eliminati in automatico!!!